Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 10 agosto 2008

Come mi chiameranno ora?

(L’urlo di Munch)

Roma, 6 agosto 2006

 

Un figlio che perde i genitori è un orfano. Una moglie/marito che perde il coniuge è vedovo/vedova. Chi perde un figlio cos’è?”.
Con questa frase, Anna, conclude la sua lettura della “preghiera dei fedeli”, non senza commozione.
Chi perde una sorella, un fratello, un caro amico e chi perde un nipote cos’è? Aggiungo io.
Cos’è? Anna! Hai lasciato una domanda sospesa ad una platea inebetita e commossa, distrutta dal dolore che trasuda dai muri e si respira umido come l’aria di questa calda domenica di agosto.
Chi perde un fratello, una sorella, un amico è come “il discepolo che Egli amava”, ma chi perde un figlio che diritto acquisisce?
(altro…)

Read Full Post »

Manibus date lilia plenis

Francesco Marotta scrive poesie che prendono il cuore e arrivano in meandri a volte sconosciuti.
vi cito solo questa strofa per poi farvene assaporare le emozioni QUI

non ho mai visto recidere un fiore
senza immaginare una lacrima
affiorata sul labbro delle zolle

ho sulla pelle mille tagli di falce
gli echi di un alfabeto sconvolto

la mia età
è il ricordo di rose divelte

Read Full Post »