Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 23 novembre 2009

I soliti ignari

Si accucciano
a schivare
la guancia offerta in sfida.

Si accalcano
a gridare
la loro utile resa.

Si accostano
al miracolo
zelanti nel diniego.

Versano lacrime
per gli zampognari,
abili il nato scansano,
ancora, i soliti ignari.

Anna Maria Curci

Read Full Post »

Canto della mamma-bambina

La cuffietta intorno al viso; un fagotto sui gradini
della stanza grande come una forma di lardo,
unico flash della mamma-bambina senza denti né pianto.

Dietro la porta la madre si quieta vegliata dal grufolo caldo, il battito
dentro le cestole; i segni contano le vene.

Madre nera madre troppo
fragile per i boschi per le mele cotogne le primule a novembre
madre dei soffioni senza campo.

Il padre è un peduncolo, grande come il baco
che abita la mummia. Migra dalla pancia all’osso.
Succhia. Geme. E’ un grugnito.

Tagliati a metà, l’uomo e la sua terra, il verro e la sua donna, nel tempo perdonato
della mietitura, crescono la mamma-bambina.

Iole Toini

Read Full Post »