Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘religione’

Amare, secondo l’esempio e l’insegnamento di Gesù, fa paura. L’amore totale fa paura, perchè comporta sacrificio e dolore, spogliarsi del sè per vestirsi dell’altro. Chi ama veramente inevitabilemente muore come se stesso per rinascere vestito dell’altro. L’amore si coniuga con il dolore estremo, l’agonia, per poi risorgere, testimonianza ne è il “percorso” dal Getsemani fino alla morte in croce. Poi c’è la resurrezione. Ed è questa agonia, il calvario, la morte lenta e dolorosa che fa paura, in questo modo però ci si nega anche la felicità piena.

L’amore diventa silenzio e in quel momento inizia a parlare. Gesù ha guarito, parlato, insegnato, scandalizzato con un unico scopo: insegnarci ad amare come Lui ha amato e ama. In linea teorica molti lo hanno seguito, ancor di più avversato, ma chi veramente lo ha ascoltato? E’ stato frainteso, in Lui non hanno visto un amore oltre l’amore, puro e sublime ma il secondo fine, lo scopo nascosto, il desiderio di potere, la poltrona del comando. Gesù non ha avuto altra scelta che morire perchè solo nel Suo silenzio e nella Sua assenza fisica, l’amore si è reso manifesto, puro e candido com’era. Ma veramente il silenzio inizia a parlare? Secondo il diritto: chi tace non dice nulla. Verità inconfutabile ma allora cosa è accaduto?
(altro…)

Read Full Post »

Almeno cinque

Almeno cinque” è il titolo dell’ultimo libro scritto a 4 mani da Erri De Luca e Gennaro Matino.
Ce lo presenta lo stesso De Luca qui

Read Full Post »

La Bibbia multimediale

LA BIBBIA DA CLICCARE

I 10 volumi cartacei della Bibbia per la famiglia diventano due comodi dischetti da infilare nel computer. Basterà un clic per viaggiare nel cuore della nostra fede.

È proprio vero che la Parola di Dio diventa attuale ed efficace attraverso le “parole” degli uomini d’oggi. Lo sa bene don Carlo Sacchetti (Elpis), autore del progetto Bible live, la Bibbia in cd-rom (anche se il formato era quello di una carta telefonica) che fu presentata ai giovani durante la Giornata mondiale della gioventù nel corso del Giubileo.
A lui la San Paolo ha affidato il compito di tradurre in linguaggio digitale i 10 volumi della Bibbia per la famiglia pubblicati negli anni scorsi.
(altro…)

Read Full Post »

Come mi chiameranno ora?

(L’urlo di Munch)

Roma, 6 agosto 2006

 

Un figlio che perde i genitori è un orfano. Una moglie/marito che perde il coniuge è vedovo/vedova. Chi perde un figlio cos’è?”.
Con questa frase, Anna, conclude la sua lettura della “preghiera dei fedeli”, non senza commozione.
Chi perde una sorella, un fratello, un caro amico e chi perde un nipote cos’è? Aggiungo io.
Cos’è? Anna! Hai lasciato una domanda sospesa ad una platea inebetita e commossa, distrutta dal dolore che trasuda dai muri e si respira umido come l’aria di questa calda domenica di agosto.
Chi perde un fratello, una sorella, un amico è come “il discepolo che Egli amava”, ma chi perde un figlio che diritto acquisisce?
(altro…)

Read Full Post »

Dimmi Claudio hai visto una nera signora che ti guardava? ti sei spaventato e ha deciso di scappare?
Oggi sentirò solo il ritmo di questa ballata, perchè questo è il ritmo per andar via.
Fermalo un attimo quel cavallo e quando don Fabrizio ti avrà dato l’ultima benedizione, vedrò la sua mano battere una “pacca” sul gluteo lucido del veloce destriero, solo allora lascia le briglia e corri, corri veloce a Samarcanda. Sentirai le mie mani battere il ritmo e quando sarai arrivato scendi da cavallo, ad aspettarti ci sarà una bimba di circa 2 anni, si chiama Giulia, ha i capelli biondi lunghi, gli occhi scuri e brillanti, ti sorriderà con la mano tesa verso la tua, prendi la sua mano e fatti guidare dal Grande Sovrano che ti ha dato il suo cavallo più veloce. Dalle la mano e un bacio della sua mamma che prima o poi correrà su un bianco destriero per abbracciarla e darle tutti quei baci che ancora non le ha dato.
Ciao Claudio e corri veloce come il vento.

Read Full Post »

(Nascita di San Giovanni Battista
pittore veneto del XVII,
olio su tela, cm 128 x 206
Duomo Vecchio, la pIeve di Santa Giustina, Padova)

Giovanni è il suo nome.
Dal Vangelo secondo Luca

(altro…)

Read Full Post »